Stabilità e sicurezza del Gruppo Interactive Brokers


Stabilità e sicurezza


Stabilità finanziaria

Nel depositare la propria liquidità presso un broker, è bene assicurarsi della relativa sicurezza sia durante le condizioni favorevoli, sia durante quelle sfavorevoli. I rendiconti finanziari di Interactive Brokers LLC sono disponibili nel nostro sito web per eventuali verifiche.

Si prega di notare che Interactive Brokers LLC e le sue affiliate sono controllate da IBG LLC.




Importanti informazioni in merito alla stabilità e alla sicurezza del Gruppo Interactive Brokers1


  • Su base consolidata, Interactive Brokers Group (IBG LLC) possiede un capitale proprio di oltre $6 miliardi.
  • IBG LLC è controllata dalla nostra società quotata in borsa, Interactive Brokers Group, Inc. (18.1%) e da i dipendenti e le affiliate della società (81.9%). A differenza di molte altre società, in cui la direzione possiede solo una piccola quota del capitale, noi vi partecipiamo sostanzialmente, e siamo esposti a performance negative tanto quanto a risultati positivi. Di conseguenza, gestiamo la nostra attività secondo una politica conservativa.
  • Le nostre attività di intermediazione e market-making sono gestite in società separate, registrate presso gli enti regolamentari locali per le attività in titoli e/o commodity. Manteniamo una rigorosa separazione sistematica e procedurale tra le due attività e non mescoliamo o utilizziamo gli attivi segregati dei clienti per operazioni proprietarie. Sebbene alcune affiliate di IB eseguano trading proprietario, le nostra attività legate ai clienti non effettuano alcun tipo di trading proprietario.
  • Non manteniamo alcuna posizione in titoli o derivati over-the-counter, né in CDO, MBS o CDS.
  • Le nostre posizioni sono valutate a valore di mercato giornalmente e il credito/debito risultante viene automaticamente riconciliato con fonti esterne.
  • Il nostro sistema di margine in tempo reale valuta continuativamente a valore di mercato tutte le posizioni dei clienti. Tutti gli ordini subiscono una verifica di credito prima di essere eseguiti e le posizioni nei conti con depositi di margine inadeguati vengono liquidate automaticamente.
  • Abbiamo registrato risultati di esercizio fortemente positivi per oltre 20 anni consecutivi.
  • Interactive Brokers LLC è valutata 'BBB+'; Outlook positivo secondo Standard & Poor's

MAGGIORI INFORMAZIONI




Modalità di protezione del capitale dei clienti


Gli asset dei clienti sono segregati in speciali conti bancari o di custodia, che sono designati per il beneficio esclusivo dei clienti di IB. Questa protezione (il termine della SEC è "riserva" e il termine della CFTC è "segregazione") è un principio fondamentale dell'intermediazione in titoli e commodity. Segregando propriamente gli asset dei clienti, se nessuna liquidità (o titoli) viene assunta in prestito e nessuna posizione in future è mantenuta dal cliente, allora gli asset del cliente sono disponibili per essergli restituiti in caso di fallimento o bancarotta del broker.

In genere, una porzione della liquidità del cliente è investita titoli del Tesoro statunitensi. Sebbene permesso dalle normative CFTC, dati i timori di credito riguardo i titoli di Stato stranieri,al momento IB non investe alcuna liquidità dei clienti in fondi del mercato monetario.

Di norma, IB mantiene un importo in eccesso della propria liquidità in queste riserve e conti segregati per assicurare che ci siano fondi fondi a sufficienza per proteggere tutti i clienti.




Conti per titoli senza alcun prestito di liquidità o di titoli


La liquidità dei clienti nei conti per titoli è protetta come segue:

  • La maggior parte è investita in titoli del Tesoro statunitensi, compresi investimenti diretti in titoli del Tesoro a breve e medio termine e accordi di riacquisto inverso, dove la garanzia ricevuta è sotto forma di titoli del Tesoro statunitensi. Queste transazioni sono condotte con terze parti e garantite attraverso una cassa di compensazione controparte centrale (Fixed Income Clearing Corp., una sussidiaria della Depository Trust & Clearing Corp.). La garanzia resta in possesso di IB e mantenuta presso una banca custode in un conto custodia riserva segregato per esclusivo beneficio dei clienti. I titoli del Tesoro statunitensi potrebbero essere dati in pegno presso una cassa di compensazione a supporto dei requisiti di margine del cliente su posizioni su opzioni su titoli.
  • La liquidità del cliente è mantenuta su base netta nei conti riserva, che riflettono il saldo long di alcuni clienti e prestito per altri. Nella misura in cui un cliente mantiene un prestito a margine presso IB, tale prestito è completamente garantito dal valore dell'azione fino al 140% del valore del prestito. La sicurezza del prestito è incrementata dalle politiche di margine conservative di IB, che non permettono a chi prende in prestito di correggere il deficit di margine entro qualche giorno, come permesso dalla normativa. Al contrario, IB monitora e agisce in tempo reale per liquidare automaticamente le posizioni e ripagare il prestito. In questo modo, chi prende in prestito torna a rispettare il requisito di margine senza mettere a rischio IB e altri clienti.
  • Una porzione è depositata principalmente presso le principali banche statunitensi in particolari conti riserva a beneficio esclusivo dei clienti IB. Questi depositi sono distribuiti tra un numero di banche con valutazioni "al grado d'investimento" così da evitare la concentrazione del rischio presso un'unica istituzione. Nessuna singola banca detiene più del 5% del totale dei fondi dei clienti presso IB. Al mese di giungo 2018, le seguenti banche avevano depositi di IB (questa lista è soggetta a cambiamento nel tempo a discrezione di IB). Alcune banche, che sono affiliate o filiali di istituzioni finanziarie straniere, sono soggette a controllo normativo da parte della Federal Reserve e del Office of the Comptroller of the Currency.
    • Branch Banking e Trust Company
    • Bank of the West
    • BMO Harris Bank, N.A.
    • Citizens Bank, N.A.
    • KeyBank National Association
    • Standard Chartered Bank
    • SunTrust Bank
    • The Bank of Nova Scotia
    • US Bank, N.A.
    • Wells Fargo, N.A.

Le attuali normative SEC richiedono ai broker-dealer di eseguire una riconciliazione dettagliata di liquidità e titoli dei clienti (nota come "computazione riserva") per lo meno su base settimanale per assicurarsi che la liquidità del cliente sia propriamente segregata da quella del broker-dealer. Per proteggere ulteriormente gli asset dei propri clienti, Interactive Brokers ha chiesto e ricevuto approvazione da FINRA (Financial Industry Regulatory Authority) per eseguire e riportare il calcolo delle riserve su base giornaliera anziché settimanale. IB ha iniziato il calcolo giornaliero nel dicembre 2011, insieme ad aggiustamenti giornalieri della liquidità messa da parte come custodia per i propri clienti. Riconciliare i propri conti e le riserve dei clienti su base giornaliera anziché rappresenta solo uno degli sforzi compiti da Interactive Brokers per fornire una protezione da manuale ai propri clienti.

I titoli posseduti dai clienti e interamente liberati sono protetti in conti presso depositarie e custodi specificatamente identificati a beneficio esclusivo dei clienti. IB riconcilia le posizioni in titoli possedute dai clienti su base giornaliera per assicurare che tali titoli siano stati ricevuti dalle depositarie e dai custodi.




Conti per commodity


La liquidità dei clienti commodity è protetta come segue:

  • La maggior parte è investita in titoli del Tesoro statunitensi, tenuti presso una banca depositaria in un conto di deposito titoli segregato a beneficio esclusivo dei clienti.
  • Una porzione è investita in titoli del Tesoro statunitensi e data in garanzia alle casse di compensazione di future per supportare i requisiti di margine dei clienti su posizioni su future e opzioni su future.
  • Una porzione è tenuta presso banche/broker di compensazione su commodity in conti identificati come segregati per beneficio dei clienti IB per supportare i requisiti di margine dei clienti.
  • Una porzione è depositata principalmente presso le principali banche statunitensi in conti segregati a beneficio esclusivo dei clienti. Questi depositi sono distribuiti tra un numero di banche con valutazioni "al grado d'investimento" così da evitare la concentrazione del rischio presso un'unica istituzione. Nessuna singola banca detiene più del 5% del totale dei fondi dei clienti presso IB. Al mese di giungo 2018, le seguenti banche avevano depositi di IB (questa lista è soggetta a cambiamento nel tempo a discrezione di IB).
    • BMO Harris Bank, N.A.
    • Barclays Bank plc
    • Citibank, N.A.
    • JPMorgan Chase Bank, N.A.
  • Come prescritto dalle regolamentazioni su commodity, la liquidità dei clienti è soggetta a protezione in tempo reale. IB esegue una riconciliazione dettagliata dei mezzi dei clienti su base giornaliera per assicurare che la liquidità dei clienti sia propriamente segregata. Questo calcolo è inviato quotidianamente agli enti regolatori.

Per accedere al Firm Specific Disclosure Document di Interactive Brokers richiesto dal CFTC Rule 1.55(k), si prega di cliccare il seguente link.
Interactive Brokers LLC Firm Specific Disclosure Document ai sensi della normativa CFTC 1.55(k) e della normativa NFA 2-36(n)




Conti per titoli con prestiti a margine


Nel caso di clienti che prendono a prestito liquidità da IB per acquistare titoli, IB è autorizzato dai regolatori di titoli a usare fino al 140% del valore di prestito del titolo che questi clienti hanno presso IB a scopo di finanziamento. In parole semplici, IB prende a prestito liquidità da una terza parte (come una banca o broker-dealer), usando il titolo a margine del cliente come garanzia, e concede in prestito tale liquidità al cliente per finanziare i suoi acquisti a margine. In genere, IB concede in prestito una piccola parte del totale dei titoli che è autorizzata a concedere in prestito. Quando IB concede in prestito azioni dei clienti, deve depositare ulteriore liquidità nei conti speciali di riserva mantenuti per il beneficio dei clienti.





Programma di trasferimento dei depositi assicurati alle banche


In base al programma di trasferimento dei depositi assicurati alle banche, i clienti IB con i necessari requisiti avranno la possibilità di beneficiare dell'assicurazione della FIDC per un valore massimo di 2,500,000 dollari in aggiunta alla copertura della SIPC di 250,000 dollari, per un valore di copertura complessivo di 2,750,000 dollari. IB provvederà quotidianamente a trasferire il saldo a credito senza interessi disponibile di ciascun cliente partecipante a una o più banche, per un massimo di 246,500 dollari per banca, consentendo la maturazione degli interessi e garantendo il rispetto della soglia di protezione fissata dalla FDIC. I saldi di liquidità superiori a 2,750,000 dollari resteranno soggetti alle misure di tutela ai sensi della normativa n. 15c3-3 della SEC in materia di protezione dei clienti, garantiti dal capitale proprio della società eccedente i sei miliardi di dollari.

Cliccare sul link sottostante per maggiori informazioni in merito al programma di trasferimento dei depositi assicurati alle banche e ai vantaggi da esso offerti. https://www.interactivebrokers.com/it/index.php?f=28291

Informativa
  1. Cifre aggiornate al 31 dicembre 2015.