Commissioni di consulenza

Panoramica


I consulenti1 hanno la possibilità di addebitare ai propri clienti le commissione per i servizi forniti tramite fatturazione automatica, elettronica o diretta. È possibile definire le commissioni di consulenza al momento della registrazione del cliente e modificarle in qualsiasi momento in Gestione conto. In caso di aumento delle commissioni, è necessario il consenso del cliente da esprimersi tramite apposita firma. In aggiunta alle commissioni indicate dai consulenti, ai clienti verranno addebitate anche le regolari commissioni di IB.

Per definire tutte le commissioni clienti, si prega di accedere alla pagina Gestione clienti > Commissioni > Configurazione di Gestione conto.


Modelli delle commissioni applicabili ai clienti

I piani commissionali dei consulenti possono essere applicati ai singoli conti o salvati in relativi modelli. I consulenti possono configurare commissioni per uno o più conti clienti, oppure impostare piani commissionali in specifici modelli, che verranno poi assegnati a tali conti. Utilizzando i modelli è possibile gestire facilmente diversi piani commissionali per molteplici conti dei clienti.

I nuovi consulenti, ovvero coloro che hanno appena aperto un conto IB, possono usufruire di modelli di commissioni vuoti e pronti per essere configurati in base al proprio piano commissionale. Al contrario, in caso di consulenti già esistenti, il proprio vecchio piano commissionale rappresenterà il modello predefinito per le commissioni dei clienti. Il modello predefinito può essere modificato ma non cancellato.


Addebito di commissioni e onorari clienti ai consulenti

I consulenti possono scegliere di addebitare le commissioni clienti sul proprio conto master consulente nel momento in cui configurano le commissioni per un conto cliente. Le commissioni vengono reindirizzate ai conti clienti qualora il conto master consulente abbia un saldo inferiore o pari a 1000 USD al momento dell'assegnazione delle commissioni.

Le tariffe mensili minime e le commissioni per i dati di mercato e ricerca sono addebitate automaticamente sui conti clienti dei consulenti. Tuttavia, i consulenti possono scegliere di addebitare tali commissioni sul proprio conto master per ciascun conto cliente. Le commissioni vengono addebitate sui conti clienti qualora il conto master consulente abbia un saldo inferiore o pari a 1000 USD al momento dell'assegnazione delle commissioni.


Addebito di commissioni sugli investimenti dei clienti in fondi hedge

I consulenti possono addebitare commissioni sul valore attuale dell'importo investito dai propri clienti in fondi hedge partecipanti al programma di Introduzione al capitale dei fondi hedge (HFCIP) disponibile nell'Investors' Marketplace di IB. Nel caso in cui siano già stati investiti fondi nell'Hedge Fund Investor Site (disponibile tramite il Marketplace di IB) per conto del proprio cliente, tale importo investito nel fondo hedge sarà reso automaticamente disponibile per il programma commissionale.

È possibile addebitare commissioni a tutti i clienti che investono in fondi hedge di partecipazione sulla base della percentuale annualizzata del valore di liquidazione netto attuale degli investimenti nel fondo e/o sulla base della percentuale di profitto o perdita degli investimenti dei clienti nel fondo; è, inoltre, possibile configurare la frequenza di assegnazione delle commissioni (su base mensile o trimestrale). È richiesto l'esplicito consenso dei clienti al programma commissionale tramite firma su apposito modulo.

Le commissioni inserite per la prima volta a metà di un periodo di tariffazione verranno calcolate e applicate a partire dalla data di approvazione e inserimento delle commissioni stipulate. Eventuali commissioni modificate durante il periodo di tariffazione entreranno in vigore a partire dal mese o trimestre successivo. Se la frequenza viene modificata da mensile a trimestrale, tale modifica diverrà effettiva a partire dal successivo trimestre civile. Se, viceversa, la frequenza viene modificata da trimestrale a mensile, tale modifica diverrà effettiva a partire dalla fine dell'attuale trimestre civile.


Rimborsi delle commissioni applicate ai clienti

I consulenti possono rimborsare i conti clienti delle commissioni applicate fino a un massimo del 50% del valore delle fatture (al netto di ciascuno sconto precedente) per il periodo di trailing di 12 mesi. I consulenti possono, inoltre, modificare o cancellare i rimborsi delle commissioni in sospeso e visualizzare i dettagli dei rimborsi delle commissioni già elaborati.


Commissioni minime per l'allocazione delle transazioni

IB addebita una commissione minima per le transazioni sui titoli statunitensi allocate dai consulenti ai propri clienti. I consulenti possono scegliere di modificare la commissione minima di allocazione sul proprio conto master o sul conto dei propri clienti. L'importo minimo di allocazione viene addebitato automaticamente sul conto del cliente a meno che il cliente e il consulente si siano accordati su una tariffa specifica.

L'importo minimo addebitato per ciascuna transazione allocata è il seguente:

  • Importo minimo secondo il sistema a prezzi fissi: minimo (valore della transazione * 0.0005, 1 USD)
  • Importo minimo secondo la struttura degressiva dei prezzi: minimo (valore della transazione * 0.0005, 0.35 USD)

Fatturazione automatica

Le commissioni dei consulenti calcolate da IB sono addebitate automaticamente sul conto dei clienti tramite un'autorizzazione generica e secondo le seguenti combinazioni:


Percentuale del valore di liquidazione netto

Addebito di una percentuale annualizzata, applicata su base giornaliera, mensile o trimestrale.


Tariffa mista

Addebito applicato fino a cinque fasce separate di valori patrimoniali netti, oltre a una commissione annualizzata percentuale per ciascuno di essi.


Tariffa fissa

Addebito di un importo annualizzato, applicato su base giornaliera, mensile o trimestrale (distribuito su 252 giorni).


Percentuale di P&L2

Alla fine di ciascun periodo viene applicata una percentuale fissa al P&L mark-to-market (positivo o negativo). Qualunque modifica alla specifica percentuale durante un periodo di tariffazione verrà applicata solamente su base prospettica e non retroattiva. Qualora non venga apportata alcuna modifica durante il periodo di tariffazione, tale periodo verrà suddiviso in due parti e saranno applicate le relative commissioni. Se, al termine di un periodo di fatturazione, il calcolo delle commissioni accumulate risulta negativo, non verrà addebitata alcuna commissione. È possibile specificare due periodi per questo calcolo:

  1. Trimestrale al 31/3, 30/6, 30/9 e 31/12. Le commissioni saranno addebitate 10 giorni dopo la chiusura del trimestre.
  2. Annuale al 31/12. Le commissioni saranno addebitate 10 giorni dopo la fine dell'anno.

La percentuale massima di P&L addebitabile per ciascun periodo è pari al 35%.


High Water Mark

I consulenti che selezionano la Percentuale P&L come base delle proprie commissioni cliente possono applicare un High Water Mark al periodo di fatturazione per compensare periodi di perdite in un mercato volatile. È possibile impostare un High Water Mark tramite la pagina Commissioni clienti di Gestione conto. L'High Water Mark permette al consulente di:

  • Definire un periodo retrospettivo (in trimestri o in anni, a seconda del periodo indicato nel piano commissionale Percentuale P&L). L'High Water Mark considera le perdite cumulate per il periodo di fatturazione all'interno del periodo retrospettivo definito. Eventuali perdite in ciascun periodo verranno sommate alle perdite cumulate nel periodo retrospettivo. Eventuali profitti in ciascun periodo andranno a ridurre le perdite cumulate registrate alla data corrente. I consulenti non potranno addebitare commissioni basate sul profitto fintanto che sussistano perdite cumulate. Normalmente il periodo retrospettivo è nullo. L'High Water Mark ha effetto dal giorno in cui viene elaborato l'Accordo cliente approvato.
  • Specificare la data in cui l'High Water Mark entra in vigore.
  • Selezionare la ripartizione proporzionale per i prelievi o i versamenti. Se i clienti effettuano prelievi o versamenti durante un periodo di fatturazione, i consulenti possono scegliere di ripartire proporzionalmente le perdite (P&L) relative a tale periodo.
  • Possibilità di iniziare l'High Water Mark con le perdite dei periodi precedenti inserendo l'importo delle perdite. Tali perdite potrebbero verificarsi per i clienti in un altro conto o con un altro consulente.

Commissione per unità scambiata (azioni, contratti, %) - specificata per valuta\ categoria di asset (es. azioni, opzioni, future, ecc.)

La commissione per unità di contrattazione può essere introdotta come una maggiorazione assoluta superiore alle commissioni previste da IB, come percentuale delle commissioni addebitare da IB, o come importo assoluto (le commissioni addebitate da IB verranno sottratte da tale importo). La commissione per unità di contrattazione non è disponibile per i residenti negli Stati Uniti né per i residenti nei protettorati statunitensi a causa di restrizioni normative, con eccezion fatta per i consulenti commodity registrati degli Stati Uniti, ai quali è consentito usufruire di un piano commissionale per ciascuna transazione su future. Per maggiori dettagli in merito alle commissioni per unità di contrattazione, si prega di visitare la pagina IB Maggiorazioni per i clienti dei broker.

Per specifici esempi di fatturazione automatica, si prega di cliccare qui.

Inviare notifiche ai propri clienti circa le fatture delle commissioni

I consulenti che addebitano le proprie commissioni usando una delle opzioni di calcolo automatico di IB sono in grado di soddisfare i necessari requisiti di conformità in modo più facile grazie al nostro servizio per l'invio delle relative fatture di consulenza ai clienti. Le notifiche includono i dettagli delle commissioni calcolate e dedotte automaticamente dai conti clienti (come da loro richiesta) all'effettivo addebito di tali commissioni, e descrivono il metodo usato per il calcolo delle commissioni, l'importo delle stesse e il periodo di riferimento.

Qualcuno afferma che le norme in materia di "custodia" impongono ai consulenti di inviare, o richiedere al proprio broker di inviare, queste fatture ai clienti registratisi per la fatturazione automatica delle commissioni di consulenza. (Potrebbe, inoltre, essere necessario inviare queste fatture ai propri clienti qualora si effettui la "custodia" ai sensi delle normative in materia di custodia della SEC o del proprio Stato per un altro motivo). Si prega di verificare le normative vigenti nello Stato (o quelle previste dalla SEC) relative alla propria società per stabilire se si è tenuti a inviare le suddette fatture ai propri clienti.

È possibile usare Gestione conto per configurare la modalità di invio di tali notifiche a tutti i propri clienti: via email, tramite il Centro messaggi dell'assistenza clienti o senza alcuna notifica. Si prega di notare che i clienti NON riceveranno automaticamente queste notifiche, bensì, per configurarne l'invio, sarà necessario richiederlo a IB (tramite Gestione conto). Tutte le commissioni di consulenza elaborate tramite IB sono indicate nei rendiconti attività del cliente, indipendentemente dall'avvenuta registrazione al servizio di fatturazione.

Fatture elettroniche

I consulenti possono inviare fatture elettroniche dalla pagina Gestione clienti > Commissioni > Fatturazione di Gestione conto. Prima di poter inviare le fatture per le commissioni applicate ai conti clienti, è necessario, innanzitutto, impostare la frequenza della Fatturazione automatica per il/i conto/i, scegliendo tra quella mensile o trimestrale, dalla pagina Gestione clienti > Commissioni > Configurazione di Gestione conto. È necessario specificare l'ammontare massimo delle commissioni deducibili per ciascun mese o trimestre. Può trattarsi di un importo in dollari, di una percentuale del valore di liquidazione netto del cliente o di entrambi. Successivamente, si calcola l'ammontare delle commissioni e si invia una fattura elettronica per ciascun conto cliente in un qualunque momento fino al limite specificato. L'importo della fattura sarà automaticamente trasferito dal conto del cliente a quello del consulente.

Le fatture inviate entro le ore 5:30 (17:30) PM EST saranno elaborate da IB entro lo stesso giorno lavorativo (notte USA) e figureranno nei rendiconti di tale giornata. Le fatture inviate dopo le ore 5:30 (17:30) PM EST saranno elaborate da IB il giorno lavorativo successivo. È possibile inviare fatture per un massimo di dieci clienti alla volta, ma solamente una fattura per conto cliente al giorno.

È, inoltre, possibile caricare un file .csv (valori separati dalla virgola) contenente molteplici fatture. Il file .csv deve contenere i campi relativi a:

  • Numero del conto del cliente
  • Importo (nella valuta di base del conto del cliente)
  • Il numero del conto del Gestore delegato (solo se la fattura deve essere pagata a un Gestore delegato)
  • Eventuali note (campo facoltativo)

Fissare importi massimi fatturabili o limiti percentuali

Quando si configurano le commissioni applicabili ai clienti o si crea un modello per tali commissioni, è possibile inserire un importo massimo fatturabile o un limite percentuale mensile o trimestrale. È possibile addebitare una percentuale massima annuale. L'equivalente giornaliero di tale limite viene calcolato moltiplicando il tasso annuale massimo per il valore del proprio conto alla fine di ciascuna giornata lavorativa del mese o trimestre precedente e dividendo tale valore per il numero medio dei giorni lavorativi dell'anno. La somma di tali valori giornalieri nel corso del mese o trimestre rappresenta l'importo massimo addebitabile per tale mese o trimestre.

È possibile fissare un limite all'importo, alla percentuale, o a entrambi. Se si fissa un limite sia all'importo sia alla percentuale, useremo il valore inferiore tra i due quale importo addebitabile.

In caso di limite percentuale, si considera il periodo precedente per il calcolo del tetto commissionale, mentre l'importo si riferisce al periodo attuale.

(% tetto commissioni % x VPN cliente finale) / 252
dove 252 rappresenta la media del numero dei giorni lavorativi durante l'anno.

Esempi:

  • Se il 1 luglio si configura un nuovo limite percentuale sulla tariffa mensile, non sarà possibile procedere con l'addebito fino al 1 agosto. Il limite della tariffa in agosto sarà basato sul limite percentuale fissato a luglio.
  • Se il conto del proprio cliente è configurato per un importo di fatturazione massimo di 500 USD mensili, e si accede a Gestione conto per inviare una fattura per tale cliente nel mese di luglio, l'importo complesso elaborato per il mese di luglio non potrà eccedere i 500 USD. È possibile inviare molteplici fatture, ma l'importo complessivo non potrà superare i 500 USD al mese.
  • Se il conto del proprio cliente è configurato per un importo di fatturazione massimo di 1000 USD a trimestre, e si accede a Gestione conto per inviare una fattura per tale cliente nel mese di luglio, l'importo complesso elaborato per il trimestre luglio-settembre non potrà eccedere i 1000 USD. È possibile inviare molteplici fatture, ma l'importo complessivo non potrà superare i 1000 USD a trimestre.
  • Se il conto del proprio cliente è configurato per un limite percentuale mensile, e si accede a Gestione conto per inviare una fattura per il cliente nel mese di aprile, l'importo commissionale disponibile dipenderà dal VPN giornaliero del cliente per il mese di marzo. È possibile inviare molteplici fatture, ma l'importo complessivo non potrà superare il tetto previsto per tale periodo.
  • Se il conto del proprio cliente è configurato per un limite percentuale trimestrale, e si accede a Gestione conto per inviare una fattura per il cliente nel mese di novembre, l'importo commissionale disponibile dipenderà dal VPN giornaliero del cliente per il trimestre luglio-settembre. È possibile inviare molteplici fatture, ma l'importo complessivo non potrà superare il tetto previsto per tale periodo.

Massimali e Limitazioni

La fatturazione automatica e le fatture elettroniche sono soggette a massimali e limitazioni come descritto di seguito:

  • Nel caso in cui si verifichi una auto-liquidazione, non verrà addebitata alcuna commissione cliente automatica.
  • IB limita l'importo delle commissioni del consulente percepite in ciascun periodo di 360 giorni al 25% del valore medio del capitale del cliente in tale periodo, con ulteriori limitazioni a incrementi di 30 giorni (ovvero, il 7.2% negli ultimi 30 giorni, il 17.7% negli ultimi 180 giorni). Qualora venga superato il tetto commissioni per un determinato cliente, il consulente non riceverà più alcuna commissione cliente fino a quando le commissioni si attesteranno nuovamente all'interno dei limiti del massimale. IB continuerà ad addebitare le proprie commissioni standard anche dopo il superamento del tetto commissioni. Si prega di notare che è esclusiva responsabilità dei consulenti assicurare che le commissioni da essi addebitate siano ragionevoli e rispettino i requisiti regolamentari. Di seguito il piano completo del tetto commissioni:
  • La disponibilità del tetto commissioni per la giornata sarà indicata nella sezione Gestione conto/Gestione report. Per ulteriori dettagli sulla modalità di calcolo del tetto commissioni, si prega di cliccare qui.
  • I clienti al di fuori degli Stati Uniti (o protettorati statunitensi) potrebbero essere soggetti a una commissione per transazione. Inoltre, i clienti statunitensi che eseguono transazioni su future, opzioni su future, future su singole azioni e transazioni su forex potrebbero essere soggetti a una commissione per transazione qualora il consulente sia registrato presso la NFA. Questa commissione non può superare di 15 volte le commissioni previste da IB, inoltre, qualora il cliente chiami IB per chiudere una transazione, non verrà applicata alcuna commissione per transazione.


Periodo Tetto commissioni %
30 giorni 7.2%
60 giorni 10.2%
90 giorni 12.5%
120 giorni 14.4%
150 giorni 16.1%
180 giorni 17.7%
210 giorni 19.1%
240 giorni 20.4%
270 giorni 21.7%
300 giorni 22.8%
330 giorni 23.9%
360 giorni 25.0%
N.B.:
  1. Solo i consulenti esenti da registrazione sono legittimati all'apertura dei conti IB "Amici e famiglia". I requisiti di registrazione variano in base alla giurisdizione. Per esempio, i consulenti residenti in Canada che addebitano commissioni per i propri servizi devono essere necessariamente registrati secondo la legge canadese. I consulenti residenti negli Stati Uniti potrebbero essere tenuti a registrarsi secondo la legge dello Stato, o quella federale, qualora rispondano a determinati requisiti (patrimonio totale gestito, numero di clienti, attualmente riceventi salario,ecc). È FONDAMENTALE INFORMARSI IN MERITO ALLE REGOLAMENTAZIONI SPECIFICHE IN VIGORE NEL PROPRIO STATO/PAESE PER APPURARE SE È NECESSARIO REGISTRARSI IN QUALITÀ DI CONSULENTE FINANZIARIO.
  2. Ai fini del calcolo delle commissioni sulle performance, il P&L sulle transazioni FX è compreso solamente nelle date in cui la posizione è aperta o chiusa ed esclude l'effetto di qualunque fluttuazione dei tassi di cambio tra queste date. Alle date di apertura e chiusura, il P&L viene calcolato sulla base della differenza tra il prezzo della transazione e il tasso di conversione di fine giornata.
  • I mark-up per i consulenti hanno un limite pari a tre volte la commissione di IB se il saldo del conto del cliente è inferiore a 25,000 USD.
  • Le commissioni di consulenza non sono dedotte dai conti dei clienti aventi saldo inferiore a 3,000 USD.